skip to Main Content
APS LOCUS | Vicolo Forni 24 - Brisighella - RA
La crescente complessità su cui versano i sistemi sociali e l’intera società rende sempre più sfumati e fluidi i confini dei fenomeni, delle identità, moltiplicandone le interconnessioni sistemiche.”

D. Callini, Lezioni veneziane, 2008

I diversi sistemi organizzativi e le persone si trovano oggi di fronte a continue e rapide trasformazioni. L’avvento della complessità è fonte di enormi opportunità, ma anche di grandi quesiti e inquietanti incertezze.

A soggetti e organizzazioni sono sempre più richieste competenze di ascolto, lettura, interpretazione, gestione attiva e creativa del cambiamento e della complessità. Qualsiasi tipo di strategia e di progettualità umana deve essere pensata in una prospettiva sistemica, nell’orizzonte di una consapevole “razionalità limitata”.

La razionalità del cambiamento non si esplica solo in un atto progettuale iniziale, ma lungo l’intero processo dell’azione, trasformando in ogni momento l’errore in risorsa di apprendimento.

Un progetto deve essere costantemente “ritarato” nel corso dell’azione e della riflessione, in base ai fatti nuovi e imprevisti che succedono, attraverso il dialogo costruttivo con i diversi interlocutori coinvolti.

Un buon progetto non è solo arte combinatoria di visioni strategiche, soluzioni tattiche, apporti esperti ben integrati, ma abbisogna di un luminoso orizzonte di senso, di una calda significazione umana, di una prospettiva che non può che essere “transdisciplinare”.

Back To Top